APERTURA DEL BAR/CO CERILLO AGRIBAR

Il giorno 15 settembre alle ore 18:00 presso il Parco Cerillo, via Cerillo 56 – Bacoli, ci sarà l’evento che segna la conclusione del progetto e  l’inaugurazione dell’agribar “Bar c/o Cerillo”.

È giunto infatti a termine il Progetto “Parco Cerillo – Oasi di Ambiente & Cultura” (www.parcocerillo.it), avviato nel marzo 2015 con lo scopo di promuovere la riqualificazione, la valorizzazione e la fruibilità del Parco Cerillo, bene comune dal notevole valore storico-ambientale di proprietà del Comune di Bacoli, sottoutilizzato negli ultimi anni e poco fruito dalla comunità a causa di problemi legati alla cura ed alla manutenzione. La parte alta in particolare, che occupa gran parte dei 14.000 metri di superficie dell’intera area, era inaccessibile per la presenza di rovi e vegetazione spontanea.

 

Per Anna, Diego e Peppe tutto è iniziato a febbraio del 2016, quando risposero insieme a tantissimi giovani all’avviso pubblico indetto dalla partnership di associazioni che ha ideato e realizzato il progetto: Luna Rossa, IoCiSto, La casetta Onlus, Marina Commedia, espressione di quel terzo settore attivo sul territorio flegreo che rappresenta il motore ed il nucleo centrale per attivare processi di sviluppo e coesione sociale.

Il progetto Parco Cerillo – Oasi di Ambiente e cultura, prevedeva il recupero e la valorizzazione di un bene comune – Il Parco Cerillo, sede della Biblioteca comunale – sperimentando un nuovo tipo di gestione, una cooperativa sociale di Tipo B che ha come compiti quello di prendersi cura delle aree verdi, del bar letterario e garantire l’apertura del Parco e la sua manutenzione.

 

Il corso è stato coordinato dalla cooperativa “La Paranza” – protagonisti della rinascita del Rione Sanità e dello sviluppo di un’economia sociale che ha dato vita ad una vera e propria rete di cooperative. Hanno partecipato: la cooperativa sociale “Fiori di Zucca”, che gestisce i terreni confiscati presso l’ex manicomio di Aversa e anima del consorzio “NCO – Nuova Cooperazione Organizzata”, i referenti di Libera Campania e Legacoop Campania. Diversi sono stati i sopralluoghi presso realtà che hanno vissuto analoghe esperienze di start-up, che hanno perfezionato un entusiasmante percorso di educazione alla cittadinanza attiva e formazione nella gestione di beni comuni.

 

In quelle 250 ore di formazione, condivise con altri 20 giovani i ragazzi hanno seguito le lezioni dei professionisti del settore, stretto legami importanti con altre realtà napoletane, legami di amicizia, di stima e di affetto.

Gli ultimi mesi del tirocinio sono stati molto duri per tutti, hanno lavorato tanto e forse da quel momento ognuno di essi ha capito cosa significa occuparsi di un parco di 13.000 metri quadri: sudore, impegno, costanza.

Da quando Diego, Peppe ed Anna sono stati selezionati, non si sono fermati un attimo. Chi soltanto passa a fargli un saluto lo sa, ogni giorno sono al parco, impegnandosi per rendere possibile l’obiettivo del progetto: garantire l’apertura e la fruibilità delle aree verdi e del bar letterario.

Intorno a loro si è creata una rete: associazioni, amici, collaboratori, che hanno aiutato e continueranno a farlo, ognuno con le proprie competenze.

logo barco cerilloMolte aree verdi, prima ricoperte da rovi e vegetazione, sono a disposizione della comunità da tantissimi mesi e lo dimostrano i tanti eventi organizzati: Nati per leggere, Club del libro del Parco Cerillo, mercatini con artigiani, giornate dedicate al benessere del corpo e della mente.

 

 

Questo sogno, che sembrava lontanissimo, si sta concretizzando. La settimana prossima la cooperativa “Tre Foglie” aprirà il Bar/Co Cerillo Agribar e insieme ad esso la maggior parte delle aree verdi.

È un momento importante, che i ragazzi hanno scelto di condividere non soltanto con gli amici e con tutte le persone che li hanno supportati in questi mesi, ma con chiunque abbia voglia di conoscere questa piccola realtà bacolese.

È un occasione per conoscere la bellezza di questo Parco, la tranquillità e gli spazi che esso offre per momenti di relax, tempo libero e anche studio, essendo anche la sede della Biblioteca Comunale.

Vi aspettiamo il 15 settembre alle ore 18:00 per l’inaugurazione del bar!