IoCiSto e il Parco Cerillo distribuiscono il PACCO ALLA CAMORRA

Da oggi 2 dicembre sarà possibile acquistare al bar del Parco Cerillo il "Pacco alla camorra", un paniere ricco di prodotti gustosi e di qualità.

Un'ottima idea regalo per Natale, un dono che racchiude al suo interno le bontà che offre la nostra terra, l'impegno civile contro le mafie e le storie di tante persone che grazie all'agricoltura sociale sono riuscite a rialzarsi.

whatsapp-image-2017-12-02-at-14-54-13-1

Il progetto culturale "Facciamo un pacco alla camorra" è promosso – per il nono anno consecutivo – dal Comitato don Peppe Diana, in collaborazione con Libera Associazioni nomi e numeri contro le mafie, ed attuato dal Consorzio N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata.

Come si legge dal sito N.C.O, "All'interno del paniere, realizzato col caratteristico cartone riciclato 100% campano, ogni prodotto racconta la storia di una cooperativa sociale del territorio impegnata nell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati attraverso il riutilizzo sociale e produttivo di beni confiscati". L'iniziativa infatti promuove una filiera produttiva etica partendo da attività sociali sorte in alcuni beni casertani confiscati, una volta erano simbolo di violenza e corruzione. Luoghi che oggi hanno nuova vita grazie alla collaborazione tra le realtà associative del territorio, le istituzioni e imprenditori antiracket creando una vera e propria "Rete d'impresa".

whatsapp-image-2017-12-02-at-14-54-12

Il paniere è il prodotto simbolo della lotta alla camorra, acquistarlo vuol dire sostenere imprese etiche, associazioni e imprenditori onesti. Acquistarlo significa sostenere la legalità!

E' il regalo ideale per le feste natalizie, contiene confetture, legumi, sott'oli, tutti prodotti sani e biologici.

whatsapp-image-2017-12-02-at-14-54-13

La cooperazione con NCO non è nuova al Parco Cerillo: l'anno scorso durante il progetto "Parco Cerillo – oasi di ambiente e cultura"- che si è concluso con la creazione della cooperativa sociale affidata a Peppe, Anna e Diego – la  cooperativa ha seguito i ragazzi durante tutta la fase del corso di formazione e il percorso che ha portato alla riqualificazione del Parco.

Qualche giorno fa nella Casa di don Peppe Diana, bene confiscato alla camorra e restituito alla comunità, si presentava "Il pacco alla camorra 2017". C'era il nuovo procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho e una sala gremita, emozionata.  C'eravamo anche noi, e tra gli ospiti invitati il nostro Mimmo Borrelli che ha letto i versi finali della sua opera "Napucalisse".

mimmo-pacco

 

 

pacco