La Cooperativa sociale Tre Foglie

Si chiamano Diego D'Orso, Anna Carannante e Giuseppe Salomone. 
Sono i tre giovani che "cutodi" del Parco Cerillo, soci della Cooperativa Sociale Tre Foglie che attualmente gestisce questo bene comune in virtù della convenzione sottoscritta con il Comune di Bacoli.
Tre Foglie è una cooperativa sociale: una particolare forma di impresa, presente quasi esclusivamente in Italia, che pone al centro della propria attività le problematiche e le “domande” sociali. È per questo che questo tipo di società gode di un’attenzione particolare da parte delle istituzioni. Le società cooperative, come noto, hanno come fine lo scopo mutualistico anziché quello lucrativo. Tra queste, le cooperative sociali di tipo B – come Tre Foglie – si prendono cura dei cittadini più deboli e svantaggiati occupandosi anche dell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.
 
La cooperativa Tre Foglie non viene dal nulla, tutt'altro: i soci sono hanno seguito un corso di formazione di 300 ore nell'ambito del progetto "Parco Cerillo – Oasi di Ambiente & Cultura", al termine del quale sono stati selezionati, tra 20 partecipanti, per costituire la cooperativa che averebbe dovuto prendersi cura del Parco Cerillo.
Costituire una cooperativa non è mai semplice. Ancor più difficile è quando la responsabilità è così grande, poiché in questo caso il rischio non è solo il capitale investito: la vera scommessa riguardava la restituzione del Parco alla comunità in un’ottica di sostenibilità, tale da garantire la manutenzione e la fruizione del Parco anche per i prossimi anni. Per questo ci siamo affidati ai migliori. Il percorso formativo è stato coordinato e gestito dai giovani della cooperativa La Paranza, protagonisti della rinascita del Rione Sanità; con loro la cooperativa sociale Un Fiore per la Vita consorziata di NCO – Nuova Cooperazione organizzata, Legacoop Campania  e Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e la supervisione del Comune di Bacoli.
 
Oggi i ragazzi non sono soli. Hanno già incontrato tanti amici e possono continuare a contare sull'aiuto delle quattro associazioni che hanno fatto rinascere il Parco Cerillo: Luna Rossa, IoCiSto, Marina Commedia e la Cooperativa La Casetta Onlus.