Swap party: al Parco Cerillo diamo agli abiti una nuova vita

Venerdì 18 maggio alle 19,00 il Parco Cerillo cambia look in occasione del primo SWAP PARTY di Bacoli.

Cos’è…?

Lo Swap Party è l'occasione che vi consente di dare una seconda vita a quel capo che vi piace tanto ma che volete barattare con un altro che possa rinnovare il vostro look.

L'idea è quella di proumuovere il riuso degli abiti, occasione di risparmio, creando un’opportunità divertente di aggregazione con muscia, cabaret e aperitivo.

Se avete capi a cui siete legati ma che non indossate più per un motivo o per un altro, in buono stato, di cui non riuscite a sbarazzarvi, quale situazione migliore se non quella di trasformarli in altri indumenti attraverso un piacevole momento di condivisione per un riutilizzo creativo?

Sarà, inoltre, sorteggiato un capo particolare per una sola fortunata.

Vi aspettiamo per una mattinata all'insegna del divertimento e della moda.

swap-3

 

Regole Swap Party

Oggetto del baratto:

  • indumenti esclusi intimi;
  • accessori: borse. sciarpe, cappelli.

Per partecipare al baratto occorre portare almeno due capi (puliti ed in buone condizioni)

swap-2

 

Parco Cerillo

Il Parco è rinato nel marzo 2015, con l’avvio del progetto “Parco Cerillo – Oasi di Ambiente & Cultura” realizzato dalle associazioni Luna Rossa, IoCiSto, Marina Commedia e Cooperativa sociale La Casetta Onlus con il sostegno del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto ha rappresentato un'azione integrata di recupero e valorizzazione di un bene comune, pienamente restituito alla comunità. Da una parte la riqualificazione del bene: la pulizia e la manutenzione costante del giardino all’ingresso, la riattivazione dell'impianto elettrico e di irrigazione, il ripristino del tavolato, la costruzione di panche. Ma soprattutto la restituzione della parte alta del Parco, raggiungibile grazie all’importante lavoro di pulizia del percorso in salita, liberato dai rovi che lo infestavano da anni e ne impedivano l’accesso. Dall’altra le attività artistiche e le occasioni di aggregazione che animano ora il Parco: spettacoli musicali, fiere e mercatini di prodotti biologici e artigianali, attività didattiche, laboratori per bambini, seminari e conferenze, incontri di lettura. È stato inoltre riqualificato il manufatto inutilizzato posto all’ingresso del Parco, mai utilizzato e abbandonato, trasformato nell’agribar “Barco Cerillo”.

 

Il Parco Cerillo è ora gestito dalla cooperativa sociale “Tre foglie”, che continua a promuovere la valorizzazione di questo bene comune garantendone nel contempo la manutenzione e la fruizione da parte della collettività, in virtù della convenzione sottoscritta con il Comune di Bacoli.

baco-2